Quali peculiarità per la camera semianecoica per valori di test attendibili?

Nel nostro laboratorio testiamo dispositivi elettrici (tensioni e correnti elevate) ed elettronici (tensioni e correnti basse) nell’ambito della sicurezza elettrica e della compatibilità elettromagnetica secondo norme tecniche europee e mondiali.

La verifica della sicurezza elettrica riguarda la valutazione dei rischi derivanti dall’utilizzo di energia elettrica come ad esempio elettrocuzione (shock elettrico), scottature e folgorazione.
La verifica della compatibilità elettromagnetica è legata all’uso di corrente elettrica visto che al passaggio di corrente elettrica si genera un campo elettromagnetico quindi un qualsiasi oggetto elettrico o elettronico non deve disturbare e essere disturbato durante il suo normale funzionamento.
Mentre per la sicurezza elettrica i valori da misurare dipendono solo dall’oggetto in funzione, per la compatibilità elettromagnetica i valori da misurare dipendono dall’interazione fra almeno due oggetti.
Dunque per limitare le sovrapposizioni di segnali presenti in ogni ambiente (ufficio, casa, ospedale, scuola ecc…) le Norme e le Direttive impongono di effettuare i test in un ambiente “aperto” cioè libero da interferenze.

Avere dunque una zona completamente libera da disturbi è impossibile e quindi per effettuare i test di compatibilità elettromagnetica è necessario avere un ambiente completamente schermato come la camera semianecoica per la realizzazione della camera semianecoica servono materiali speciali anecoici appositamente studiati per assorbire le onde elettromagnetiche; inoltre la struttura esterna è installata in modo estremamente accurato perché non deve esserci alcuna possibilità di ingresso/uscita di alcun tipo di onda elettromagnetica a radio frequenza che sommandosi potrebbero deviare il risultato.

Nel nostro laboratorio di Ancona (nelle Marche) abbiamo la camera semianecoica con i materiali e le dimensioni a norma consentendoci di effettuare le misurazioni e i test in modo corretto.

In particolare all’interno della camera semianecoica vengono effettuate le prove di emissione ed immunità irradiata.
Nello specifico durante il test di emissione irradiata vengono misurate le onde elettromagnetiche emesse dal dispositivo oggetto della prova in modo da definire se potrebbe interferire sul corretto funzionamento di un altro dispositivo nelle vicinanze.

Viceversa durante il test di immunità irradiata con un’antenna vengono emesse onde elettromagnetiche, a varie altezze e in varie direzione, e viene valutato qualitativamente il corretto funzionamento del dispositivo in prova.

Nel video qui di seguito, Massimo Ambrosi titolare e responsabile tecnico Test’ing, direttamente dall’interno della nostra camera, ci da alcuni spunti interessanti sulle caratteristiche e l’importanza di una camera semianecoica certificata e rispettosa di tutti gli standard utili al raggiungimento di una misurazione attendibile, oltre che sostanzialmente inconfutabile.